Questo sito

Severini, autoritratto. 1913
Severini, autoritratto. 1913

ATTENZIONE, il Sito di Gianfranco Morciano é ancora in costruzione.

Solo i link a destra con a fianco l'asterisco riportano delle parti scritte (altrimenti sono pagine vuote o in costruzione) 

 

 

PRESENTAZIONE SITO

 

Questo sito è nato intorno al 2009-2010, poi praticamente abbandonato per pervasivi  impegni professionali ed associativi (mi ha impegnato molto l'Università ed ho dato molto tempo all'associazione AST-SIT) , lo riprendo ora con l'intenzione di rilanciare il mio pensiero e il mio ruolo professionale di educatore-pedagogista ed esperto dell'apprendimento.

 

CON QUESTO SITO INTENDO ATTENZIONARE ED INFORMARE, OLTRE CHE I CURIOSI, SOPRATUTTO DUE CATEGORIE DI PERSONE:

 

1- PROFESSIONISTI

MI rivolgo innanzitutto agli studenti della classe delle Lauree della Riabilitazione della Facoltà di Medicina, ai miei studenti e corsisti del passato e del presente, alcuni oggi miei collaboratori e colleghi.

L'intento é di mettere nero su bianco alcuni argomenti apicali e di chiarire una specifica posizione teorico-operativa nel campo dell'educazione speciale e della cura, quella che ho chiamato (riprendendo il termine dal neuro-pedagogista Battro) di neuro-educazione.

Penso inoltre che il sito possa essere di interesse per gli studenti di Scienze della Formazione, per gli studenti dei licei pedagogici e delle scuole sociali, per gli Operatori Socio Sanitari e tutte le figure professionali implicate nel lavoro di educazione, insegnamento e cura. Anche medici.

 

2-FAMILIARI e portatori di un problema o di una caratteristica

IL sito può essere utile a quelle famiglie che sono alla ricerca di una bussola educativa e riabilitativa, specie dopo lo sconcerto di una "diagnosi" ricevuta da un qualunque professionista o struttura. Difficilmente infatti alle diagnosi vengono fatte seguire indicazioni di come concretamente operare per ridare ai familiari un ruolo attivo e abilitativo  nell'educazione di un congiunto.

 

 

 

 

Il sito

Come molte altre cose che ho fatto, anche questo sito nasce con diverse velleità, tra le quali quella di cominciare a raccogliere il numeroso materiale che ho distribuito in giro in più di due decenni (atti, conferenze, scritti, progetti, relazioni, corsi di formazione, Tesi, etc.) di attività professionale e che non sono mai riuscito a raccogliere in una composizione organica.  L'altra é quella di offrire spunti di confronto teorico e metodologico ai numerosi operatori dell'educazione speciale e del lavoro socio-sanitario, che in questi anni si sono accostati alle mie attività o che soltanto si sono interessati ai modelli di intervento che proponevo, a partire dai corsi in Università nella classe delle Lauree della Riabilitazione. 

Molte volte studenti e colleghi  mi hanno chiesto di scrivere "il mio testo" o almeno di avere la segnalazione di un unico testo che potesse essere compendio dei contenuti che cercavo di divulgare, i quali però non sono tutta farina del mio sacco e sono distribuiti in qualche centinaio di altri testi, sperimentati nell'esperienza diretta.

Alla fine i miei modelli non sono che una particolare sintesi di ciò che altri uomini hanno saputo meglio di me elaborare ed applicare in un certo campo, mi piace pensare di essere un nano che cammina sulle spalle di giganti.

Avendo poi sempre pensato che ognuno dovesse farsi la propria di sintesi (il suo personale "compendio"), ho sempre suggerito ai miei corsisti di leggersi i testi dei grandi studiosi alla fonte (nei capisaldi teorici ed applicativi), prendendosi il tempo per costruirsi in proprio i personali modelli, approfondendo la ricerca e soprattutto sperimentando. In questo senso i testi li indico volentieri, ma un compendio organico proprio non ce l'ho, la notizia é però che sto cominciando a scrivere.

 

C'é già tanta gente che "scrive" (a fronte della poca che legge) e per questo la risposta che più frequentemente davo era appunto... "leggi e non cercare scorciatoie", oppure: "ci manca solo che mi ci metto anch'io a scrivere libri, cose che tra l'altro altri hanno scritto molto meglio di me". Ora però, nella fase calante di una lunga carriera professionale, credo che qualcosa di originale da dire finalmente l'abbi anch'io, per questo provo con il sito e provo con le prime pubblicazioni cartacee.

 

Per scrivere si impongono tre condizioni: la prima é avere qualcosa da dire, che non sia stata già scritta da altri (non vedo perché ripetere); la seconda é avere del tempo  per scrivere e per questo va messo in bilancio un periodo di lavoro senza alcuna entrata economica (per questo scrivono molto coloro che sono già pagati da ospedali, scuole, case farmaceutiche e Università); la terza é che bisognerebbe non essere intolleranti delle condizioni imposte dagli editori, sugli aspetti di scrittura formale ed anche di  margine economico sulle eventuali vendite.

Sulla terza condizione amici é dura, dato che non c'é nulla come impormi una regola per spingermi a violarla, inoltre inutilmente ho cercato un magnate disponibile a mantenere me e i miei figli almeno per un annetto o due, per lasciarmi il tempo di scrivere....e ne avrei tanto da scrivere....

 

Comunque un primo testo su di una materia che mi sta a cuore, i tic, l'ho pubblicato, ed ho la presunzione di credere che esso sia una pietra miliare, non aggirabile nella comprensione del fenomeno ticcoso e dei suoi correlati emotivi e relazionali. Mi è costato un anno e mezzo di lavoro, in gran parte notturno, ma ce l'ho fatta!

 

Il testo pubblicato sembra mirato alla sola Sindrome (cosiddetta) di Tourette, ma non è così, guardate cosa scrisse il compianto Oliver Sacks in una lettera al grande Alexander Lurija:

 

"comprendere una tale sindrome può sicuramente fornire importanti indicazioni sulla natura umana in generale, non conosco alcuna altra sindrome che abbia un interesse paragonabile"

 

17 settembre 2018

Gianfranco Morciano

 

 

 

NEWS:

MARZO 2018 é stato aggiornato il mio testo "tic ed altre risposte compensative" sulla cosiddetta Sindrome di Tourette.

SETTEMBRE 2011 lasciato Centro Walden di Segrate

Settembre 2011

Per incompatibilità etica e deontologica con i metodi di gestione della cooperativa Mosaico Servizi comunico di aver lasciato la supervisione e la direzione del centro  di Segrate, centro che pur ho fondato. Gli interessati possono scrivermi nella messaggista di questo sito.

per laureandi
borsa_studio.pdf
Documento Adobe Acrobat 583.9 KB

Siamo su OK La Salute

OK La S. 1.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.8 MB
OK LA S. 2.pdf
Documento Adobe Acrobat 941.2 KB
OK La S. 3.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.0 MB

il Master post-laurea è sempre aperto a Sorrento

E' sempre attivo presso il Centro Internazionale Carl Delacato e con il Centro per le Neuroscienze dello Sviluppo di Sorrento, il master post-laurea biennale in  Operatore del Neuro-sviluppo sensorio-motorio. Potranno iscriversi laureati in Psicologia, neuro-psico-motricità, Educazione Professionale ed anche altre lauree purché inerenti l'ambito della cura. E' possibile l'ammissione al corso di insegnanti di primo e secondo grado, con preferenza agli addetti alle attività di sostegno.